Candidatura Unesco "Italia Langobardorum"

 

COMUNICATO STAMPA
 
 
Nuovi appuntamenti si sono registrati nel complesso iter della candidatura seriale “Italia Langobardorum” per l’iscrizione nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO dei beni artistico-monumentali “unici ed eccezionali” dell’eredità longobarda custoditi a Cividale del Friuli, Brescia, Castelseprio-Gornate Olona, Spoleto, Campello sul Clitunno, Benevento e Monte. Il 5 e 6 ottobre u.s. a Roma, presso il Ministero per i Beni e le Attività culturali – che sostiene ufficialmente la candidatura – si sono infatti svolti due distinti eventi, finalizzati alla rinnovata presentazione della candidatura già formulata nel 2008 ed ora riprogrammata per il prossimo gennaio.
 
Il primo incontro – coordinato dalla dottoressa Angela Ferroni, responsabile della candidatura nominata dal Mibac – è stato dedicato all’analisi degli approfondimenti del Dossier scientifico 2008 e all’aggiornamento e sviluppo del collegato Piano di gestione. Due le assi portanti del lavoro dei gruppi di esperti coinvolti nella rielaborazione e implementazione dei documenti: da un lato l’analisi e l’approfondimento dei suggerimenti tecnico-scientifici forniti nei mesi scorsi dall’ICOMOS (ente ispettivo dell’UNESCO); dall’altro lato la verifica sullo stato di avanzamento e sull’aggiornamento dei progetti di sviluppo culturale e socio-economico dei territori della “rete” previsti dal precedente Piano di gestione, che mantiene inalterata la propria validità.
 
Il 6 ottobre si è quindi riunito il consiglio di amministrazione della neonata Associazione “Italia Langobardorum”, ente deputato al coordinamento delle attività di “rete” previste dal Piano di gestione e attualmente presieduto dal sindaco di Cividale, Attilio Vuga. All’ordine del giorno la valutazione e approvazione del budget relativo agli impegni richiesti per la presentazione della candidatura aggiornata; l’analisi delle relazioni operative tra Comuni della candidatura (fondatori della associazione); la definizione dell’organizzazione amministrativa; le procedure di adesione di enti ed altre istituzioni firmatarie dell’intesa con il Mibac che ha dato origine alla candidatura; la definizione delle relative quote associative.
 
 
08 ottobre 2009
Tutti gli eventi per data - Tutti gli eventi per argomento